Violence against women, words against deeds

2013-04-26 09:30:00 2013-04-26 11:00:00 Europe/Rome Violence against women, words against deeds #ijf13 In Italia ogni tre giorni una donna viene uccisa da un marito, un fidanzato, un compagno, un ex. Un'emergenza sociale, che per anni i giornali hanno relegato nella sfera dei delitti passionali e che invece riguarda da vicino la struttura stessa della società. Anche nel 2013 la conta dei femminicidi è drammatica. Sta cambiando però il modo di raccontarlo e di denunciarlo. In Italia e nel mondo. Introduzione di Daniela Albanesi, presidente Centro per le Pari Opportunità Regione Umbria. Con il sostegno del Centro per le Pari Opportunità Regione Umbria Hotel Sangallo - Perugia

workshops

  • 09:30 - 11:00   friday 26/04/2013

Hotel Sangallo

« back to the programme
Emily Bell
director Tow Center for Digital Journalism
Stefania Ulivi
27esima ora Corriere della Sera
Lauren Wolfe
director WMC's Women Under Siege

Every three days on average a woman is murdered in Italy by her husband, partner, lover or ex. A social emergency which for years the media has covered (if at all) from the ‘crime of passion’ angle rather than analysing it as a structural rift at the very heart of society. Things are changing however – in Italy and elsewhere in the world. Introduction by Daniela Albanesi, president Centro per le Pari Opportunità Regione Umbria.

With the kind support of Centro per le Pari Opportunità Regione Umbria









2017 Il Filo di Arianna - contacts - Privacy Policy - © All rights reserved P.I. 02480770540