Turkey: a media under siege

2015-04-18 16:30:00 2015-04-18 17:30:00 Europe/Rome Turkey: a media under siege #ijf15 Le organizzazioni internazionali che si occupano della difesa dei giornalisti dai regimi oppressivi hanno posto a lungo attenzione sulla Turchia che spesso mette in prigione chi diffonde notizie sgradite e avanza proposte ambiziose. Tuttavia, negli ultimi anni le pressioni sui media turchi sono in larga parte di natura economica. Media liberi e indipendenti sono costretti a misurarsi con potenti organi di stampa che finanziano operazioni in perdita grazie ad altre attività che beneficiano della compiacenza e dei favori del governo. La detenzione è stata sostituita dalle minacce di licenziamento e da una ancora più insidiosa cultura di autocensura. Cionostante, anche questa situazione critica si è ormai deteriorata, con il governo che mostra nuova determinazione nel controllare il flusso di notizie, bloccare il dissenso della rete ed esercitare pressioni sui social media. Yavuz Baydar è il vincitore dello scorso anno del premio speciale allo European Press Prize e dell'Umbria Journalism Award. Andrew Finkel è corrispondente in Turchia da oltre 25 anni e scrive per la stampa internazionale e turca. Insieme hanno contribuito a fondare P24 - una piattaforma che difende l'indipendenza editoriale in Turchia. In questo panel, saranno discussi i problemi dei media turchi e le strategie adottate dai giornalisti per reagire agli attacchi. Palazzo Sorbello - Perugia

presentations | in English (without translation)

  • 16:30 - 17:30   saturday 18/04/2015

Palazzo Sorbello

« back to the programme
Yavuz Baydar
co-founder P24

International organisations whose brief it is to defend journalists from oppressive regimes have long focused on Turkey as a country which imprisons individuals for the expression of unwelcome news and challenging ideas. However, in recent years the pressures on the Turkish media have been largely financial. Free and independent media are forced to compete against large press organisations who finance loss making operations from other businesses that benefit from government grace and favour. Prison has been replaced with the threat of dismissal and an even more insidious  culture of self-censorship. Yet even this critical situation has deteriorated, with government showing new determination to control the flow of news, firewall dissent and exert pressure on social media.

Yavuz Baydar is the winner of last year’s special European Press Prize and the Umbria Journalism Award. Andrew Finkel has been a correspondent in Turkey for over 25 years and writes for the international and Turkish language press. Together, they helped found P24 – a platform to defend editorial independence in Turkey. In this panel, they discuss the problems facing Turkish media and the strategies Turkish journalist use for fighting back.









2017 Il Filo di Arianna - contacts - Privacy Policy - © All rights reserved P.I. 02480770540