Fighting corruption: civic monitoring and the re-use of public data

2017-04-5 18:30:00 2017-04-5 19:30:00 Europe/Rome Fighting corruption: civic monitoring and the re-use of public data #ijf17 Il patrimonio informativo pubblico costituisce una miniera di dati, da cui estrapolare preziosa conoscenza relativa a processi significativi del Paese e a tematiche di interesse pubblico. Il modello di conoscibilità dei dati basato sul paradigma del freedom of information presuppone non solo che i dati siano accessibili, ma che siano considerati dei commons, delle risorse pubbliche liberamente riutilizzabili e implementabili da parte dei terzi. Le più recenti strategie e politiche di lotta alla corruzione in ambito pubblico fanno leva sulla trasparenza e sul libero riutilizzo dei dati come efficaci strumenti di prevenzione e contrasto dei fenomeni corruttivi. L’analisi affronterà gli aspetti, gli strumenti e le possibilità giuridiche previsti dall’ordinamento vigente ed esaminerà progetti di monitoraggio civico basati sui dati aperti. Come possiamo servirci proficuamente del patrimonio informativo pubblico? Quali strumenti e quali possibilità l’ordinamento fornisce rispetto ai dati aperti? Come sono stati utilizzati i dati pubblici per progetti civici, storie e inchieste? Queste sono alcune delle domande a cui si cercherà di fornire risposta. Organizzato in collaborazione con le Cattedre di “Informatica Giuridica”, “Informatica Giuridica Avanzata” e i Corsi di Perfezionamento in “Investigazioni Digitali” e in “Data Protection” dell’Università degli Studi di Milano (Prof. Giovanni Ziccardi – Prof. Pierluigi Perri). Hotel Brufani - Sala Priori - Perugia

law&order | in Italian (without translation)

  • 18:30 - 19:30   wednesday 5/04/2017

Hotel Brufani - Sala Priori

« back to the programme
Fernanda Faini
president Circolo dei Giuristi Telematici

The public information patrimony is a wealth of data from which to extrapolate valuable knowledge regarding significant processes of the country and public interest issues. The data knowable model, based on the paradigm of freedom of information, implies not only that the data is accessible, but also that it is considered as common, freely reusable public resources that could be implemented by third parties.

The latest strategies and anti-corruption policies in the public sector leverage on transparency and free data reuse as effective tools to prevent and fight corruption phenomena. In this session, we will address aspects, tools and legal possibilities under the existing system and will examine civic monitoring projects based on open data.

How can we profitably use the public information patrimony?

What tools and opportunities does the system provide for open data?

How has public data been used for civic projects, news stories and investigations?

These are some of the questions for which we will try to give answers.

Organised in association with the Chairs of “Legal Informatics”, “Advanced Legal Informatics” and Specialization Courses in “Digital Investigations” and “Data Protection” of the University of Milan (Prof. Giovanni Ziccardi – Prof. Pierluigi Perri).









2017 Il Filo di Arianna - contacts - Privacy Policy - © All rights reserved P.I. 02480770540