States, companies, algorithms and crowds: the many new faces of web censorship

2018-04-13 17:45:00 2018-04-13 19:00:00 Europe/Rome States, companies, algorithms and crowds: the many new faces of web censorship #ijf18 La censura è uno degli strumenti più impiegati per la repressione nell'era digitale. A volte si tratta di abusi nella regolamentazione del copyright, a volte è solo uno strumento per controllare la libertà d'espressione; a volte l'effetto di una folla che abusa della vaga definizione di hate speech. Vedremo i diversi volti della censura: L'uso di pressioni sociali e politiche, la rimozione di un contenuto attraverso pressioni su una piattaforma o in collaborazione con un  ottenuta facendo pressioni su una piattaforma o in collaborazione con un ISP; Censura algoritmica, o l'abuso della confusione quotidiana per rendere meno visibile su molte piattaforme il materiale che polarizza il pubblico, con gli algoritmi che decidono per noi cosa si può vedere e cosa non si può fare- Sono casi diversi che pongono minacce diverse, perciò si rifletterà sulle contromisure da adottare e sulla loro accessibilità.   Sala delle Colonne, Palazzo Graziani - Perugia

panel discussions | in English (without translation)

  • 17:45 - 19:00   friday 13/04/2018

Sala delle Colonne, Palazzo Graziani

« back to the programme
Claudio Agosti
Good Technology Collective
Lina Attalah
publisher Mada Masr
Simone Basso
fellow Measurement Lab
Renato Gabriele
founder Oohmm
Jillian York
Electronic Frontier Foundation

Censorship is one of the most mainstreamed tools for repression in the digital age. Sometimes it is abuses of copyright regulation, sometimes just a tool for expression control, sometimes the collaborative effect of a crowd that abuses the blurred definition of hate speech.

The panel will consider the diverse faces of censorship;

1. by using social and political pressures, the content takedown achieved by pressuring a platform or in collaboration with an ISP

2. algorithmic censorship, or the abuse of the daily confusion to make polarizing material less visible on the many platforms in which algorithms decide what you see and what you don’t

This diversity of cases pose different threats. We will reflect on the countermeasures, their accessibility, and other challenges in this digital conflict.











Photos

2018 Il Filo di Arianna - contacts - Privacy Policy - © All rights reserved P.I. 02480770540