1971. Never a dull moment: rock's golden year

2018-04-14 18:00:00 2018-04-14 19:00:00 Europe/Rome 1971. Never a dull moment: rock's golden year #ijf18 Presentazione del libro 1971. L'anno d'oro del rock di David Hepworth. Modera Luca Valtorta. Il 1970, con lo scioglimento ufficiale dei Beatles, segna la conclusione simbolica degli anni Sessanta. Archiviata traumaticamente un’era musicale, se ne apre una interamente nuova, in un misto di aspettative e delusioni, paure e slanci creativi. Il 1971, il primo anno del nuovo e all’apparenza fragile decennio, si dimostrerà alla fine tra i più fertili e innovativi di tutta la storia del rock, lasciando un’eredità che a distanza di quasi mezzo secolo continua a essere fortemente sentita nel panorama musicale contemporaneo. Seguendo un filo cronologico, ma arricchendo la narrazione con libere associazioni, approfondimenti o semplici curiosità, il critico inglese David Hepworth racconta eventi noti e meno noti di un anno irripetibile. La prima visita di David Bowie negli Stati Uniti, da cui scaturirà l’idea del personaggio di Ziggy Stardust. Le leggendarie sedute di registrazione agli studi A&M di Hollywood, dove negli stessi giorni vengono incisi Tapestry di Carole King e Blue di Joni Mitchell, i due capolavori del cantautorato femminile del decennio. La nascita della prima catena di negozi di dischi su scala mondiale, la Tower Records, e quella del primo programma televisivo dedicato alla black music, Soul Train. E poi il matrimonio di Mick Jagger, l’infortunio di Frank Zappa, la morte di Jim Morrison… Tra songwriter romantici e rockstar in fuga dal fisco, produttori avventurosi e discografici spregiudicati, ideatori di trasmissioni radiofoniche e inventori di strumenti elettronici, 1971 compone, con rigore e un tocco di nostalgia, una cronistoria inedita dell’«anno d’oro del rock». Teatro della Sapienza - Perugia

books | with simultaneous translation in English and Italian

  • 18:00 - 19:00   saturday 14/04/2018

Teatro della Sapienza

« back to the programme
David Hepworth
journalist and author
Luca Valtorta
La Repubblica

Presentation of the book 1971. Never a dull moment: rock’s golden year by David Hepworth. Moderated by Luca Valtorta.

The Sixties ended a year late – on New Year’s Eve 1970, when Paul McCartney initiated proceedings to wind up The Beatles. Music would never be the same again. The next day would see the dawning of a new era. 1971 saw the release of more monumental albums than any year before or since and the establishment of a pantheon of stars to dominate the next forty years – Led Zeppelin, David Bowie, the Rolling Stones, Pink Floyd, Marvin Gaye, Carole King, Joni Mitchell, Rod Stewart, the solo Beatles and more. January that year fired the gun on an unrepeatable surge of creativity, technological innovation, blissful ignorance, naked ambition and outrageous good fortune. By December rock had exploded into the mainstream. How did it happen? This book tells you how. It’s the story of 1971, rock’s golden year.











Photos

2018 Il Filo di Arianna - contacts - Privacy Policy - © All rights reserved P.I. 02480770540